CONMAR

Regolamento dell'Assemblea dei Soci

Qui di seguito le regole per il corretto svolgimento dell'Assemblea dei Soci del 26 maggio.

PREMESSA (come da statuto)


Il Consiglio di Amministrazione CONMAR può essere costituito da un minimo di sette (7) fino ad un massimo di nove (9) Consiglieri eletti dall’Assemblea tra i rappresentanti dei consorziati di cui:

- cinque (5) saranno eletti fra i rappresentanti degli allevatori;

- due (2) saranno eletti fra i rappresentanti dei proprietari;

- uno (1) sarà eletto fra i rappresentanti degli utilizzatori;

- uno (1) sarà eletto fra i rappresentanti degli Enti ed Organismi giuridicamente

riconosciuti.

Essi durano in carica tre (3) anni e sono rieleggibili.


- ogni socio un voto, ogni socio può avere al massimo 2 deleghe;

NB: le deleghe saranno valide solo se accompagnate dalla fotocopia del documento del delegante


- il diritto al voto potrà essere esercitato solo dai soci in regola con i pagamenti delle quote sociali.


NORME LEGATE ALLE VOTAZIONI:


1) ammissione nuovi soci al Conmar con diritto di voto entro e non oltre il 16 maggio, (ovvero 10 gg prima della data dell'Assemblea), per permettere la pubblicazione dei nomi dei soci, potenziali candidati, con adeguato anticipo rispetto alla data dell'Assemblea;


2) entro le ore 24.00 del 19 maggio 2018 devono essere comunicati a questo ufficio via mail (info@conmar.org) oppure via fax (0564/25081) le candidature, sia come singolo candidato, che, eventualmente, come lista.

Il 21 maggio verrà redatto un elenco con i nominativi pervenuti, nel quale saranno indicate le relative categorie di appartenenza dei candidati Tale elenco potrà essere richiesto a questo ufficio e comunque sarà pubblicato nel sito www.conmar.org


3) presentazione dei candidati, in occasione dell'Assemblea, nella mattinata, comunque prima di dare inizio alle votazioni, saranno presentati i candidati alle elezioni (massimo 15 minuti a testa). Sarà comunque disponibile un elenco dei candidati, di facile consultazione, con ben evidenziate le relative categorie di appartenenza.


4) l'Assemblea elettorale sarà presieduta dal Presidente CONMAR in carica, il quale, per procedere alla costituzione del seggio elettorale, nominerà 3 fra i soci, dei quali 2 avranno il ruolo di scrutatori ed 1 quello di segretario;



5) il segretario del seggio elettorale curerà la redazione del verbale, che sarà sottoscritto dai componenti del seggio e recherà il timbro del Consorzio. Nel verbale deve essere presa nota di tutte le operazioni elettorali prescritte dalle vigenti norme, oltre a fare menzione di eventuali reclami presentati, proteste fatte, voti contestati, decisioni del presidente, sostituzioni dei componenti l'ufficio elettorale. Dovranno inoltre essere riportate a verbale il numero delle schede valide e di quelle annullate, nonché la proclamazione degli eletti risultante a seguito dello scrutinio.


6) la votazione si effettua a mezzo di schede riportanti il timbro del Consorzio. in ogni scheda, da utilizzare per le votazioni, saranno inserite 9 (nove) righe in bianco con a fianco la tipologia dei rappresentanti secondo le proporzioni definite nello statuto.

 

7) modalità di votazione:

- ogni scheda utilizzata per le votazioni dovrà contenere le preferenze per 9 consiglieri, mantenendo le proporzioni definite nello Statuto, ovvero:

n. 5 rappresentanti degli allevatori

n. 2 rappresentanti dei proprietari

n. 1 rappresentante degli utilizzatori

n. 1 rappresentante degli Enti ed Organismi giuridicamente riconosciuti


a) le preferenze dovranno essere espresse nelle apposite righe, scrivendo almeno il cognome di chi si intende votare, mentre, in caso di omonimia, oltre al cognome sarà obbligatorio indicare anche il nome;


b) la scheda conserverà la sua validità anche nel caso in cui contenga un numero di nomi inferiore a quello dei componenti da eleggere;


c) eventuali errori di scrittura, o, comunque, l'indicazione di preferenza ad una o più persone non candidate, renderanno nulli i nominativi riportati nella scheda al momento dello scrutinio;


d) si potrà votare dalle ore 11 alle ore 14,00 di sabato 26 maggio 2018.


8) Il Presidente darà inizio e chiusura delle votazioni, all'orario fissato, e, una volta concluse le operazioni elettorali, darà avvio a quelle di scrutinio, assistito dagli scrutatori e dal segretario.


9) Scrutinio: saranno ritenute nulle le schede che:

- presentino scritti o segni che l'elettore abbia fatto, anche involontariamente, ma che possano far riconoscere, comunque, l'identità dell'elettore;

- riportino il nominativo di uno stesso iscritto ripetuto più volte (in caso di più candidati con lo stesso cognome vedi nota 6/a);

- non siano state timbrate.

 

Il Presidente, udito il parere degli scrutatori, decide sui reclami o le irregolarità delle operazioni elettorali, nonché sull'assegnazione o meno dei voti contestati per qualsiasi causa.


10) Proclamazione degli eletti: terminato lo scrutinio delle votazioni, il presidente proclama immediatamente il risultato, saranno eletti quei Soci che avranno ottenuto il maggior numero dei voti nelle rispettive categorie di rappresentanza. Nel caso in cui ci fossero due o più soci a parità di voto, verrà effettuato immediatamente il ballottaggio.